giardino con sculture

(fonte: Elena Loewenthal, Sole 24Ore)

“Il Signore piantò un giardino vi pose l’uomo: fece spuntare dal suolo ogni sorta di alberi piacevoli all’aspetto e buoni da mangiare, con l’albero della vita in mezzo al giardino e l’albero della conoscenza del bene e del male”. Con queste parole il libro della Genesi descrive il luogo più incantevole del creato, quello che sta in tutti i nostri sogni. Quanto l’abbiamo vagheggiato, il giardino, nei lunghissimi mesi trascorsi in compagnia della pandemia, ospite ingrato. […]

Forse per questo, mai come quest’anno, l’outdoor è protagonista di collezioni che interpretano terrazze e spazi verdi come luoghi delle meraviglie. Come non pensare a una mattina assolata nel giardino dell’Eden, con la brezza che fa stormire gli alberi, seduti su una Sissi di Ludovica+Roberto Palomba […]

Per leggere tutto l’articolo di Elena Loewenthal (o ascoltarlo in versione audio), clicca qui: Sole 24Ore

Note culturali

Elena Loewenthal, l’autrice di questo articolo, è un’intellettuale poliedrica e molto presente sulla scena culturale italiana. E’ scrittrice di romanzi e saggi, traduttrice dall’ebraico, docente di cultura ebraica presso lo IUSS – Istituto Universitario di Studi Superiori – a Pavia, collaboratrice della Stampa e ora l’abbiamo ritrovata anche al Sole 24Ore con questo interessante articolo sull’arredamento outdoor, che non casualmente inizia con un riferimento alla Bibbia.

Note linguistiche

Un articolo non solo ricco di idee di arredamento per giardini/terrazzi e spazi all’aperto in generale, ma anche molto interessante dal punto di vista linguistico, per la varietà di termini appartenenti a diversi campi semantici: arredamento, materiali, arte, sostenibilità.

Design outdoor

Leave a Reply

Your email address will not be published.