Bernardo Bertolucci

(fonte: La Stampa)

Il festival del cinema di Cannes istituisce un nuovo riconoscimento, la Palma d’oro alla carriera, per autori che non hanno mai ricevuto un premio per un film. Bernardo Bertolucci apre la serie, dopo Palme sporadiche, con lo stesso significato, a Woody Allen nel 2002 e a Clint Eastwood nel 2009. A consegnare il premio, l’11 maggio prossimo, sarà Robert De Niro, il presidente della giuria del festival, che fu diretto da Bertolucci in Novecento, nel 1976. Ed è proprio a Novecento che il regista ha pensato, quando ha ricevuto la notizia del premio.
“Da Londra il regista commenta con un misto di soddisfazione e ironia: ‘Le cose si fanno davvero complicate. Più mi sforzo di guardare avanti, per esempio con un nuovo film in preparazione, più mi costringono a girarmi indietro’. Con la Croisette c’è una lunga storia d’amore: ‘Ho partecipato al Festival di Cannes 4 o 5 volte, e ora arriva questa Palma d’oro a sorpresa che mi riporta necessariamente al passato. In segreto io la assegno a Novecento, che fu proiettato per la prima volta a Cannes, ma fuori concorso’.”
Bertolucci sta lavorando a un nuovo film tratto dal romanzo breve di Niccolò Ammanniti, Io e te.

Il link all’articolo non è più attivo: La Stampa

A Bertolucci la Palma d’oro alla carriera

Leave a Reply

Your email address will not be published.