Italia

(fonte: Corriere)

Il 28 e il 29 marzo si sono svolte in Italia le elezioni regionali. Come si vede dalla mappa, sette regioni (quelle rosse) su tredici chiamate alle urne, sono rimaste al centrosinistra, che pero’ ha perso due importanti regioni, il Lazio e il Piemonte che sono andate al centrodestra (regioni blu). Il Pdl di Berlusconi con il 31% dei voti  ha «vinto » politicamente le elezioni. Il PD di Bersani che ha ottenuto il 27,1 ha «tenuto» le posizioni delle politiche del 2008. L’Italia dei Valori di Di Pietro (7%) ha avuto un lieve crescita. Mentre il partito che ha mostrato la crescita maggiore è la Lega Nord di Bossi che con il 13,7% ha quasi raddoppiato i voti dalle ultime elezioni.
Anche se il dato rilevante è la vittoria del centrodestra e in particolare della Lega, il dato piu’ significativo è stato l’assenteismo che va interpretato come una critica alla politica tradizionale e un sentimento di distacco dalle istituzioni.

Il link non è più attivo: Corriere

Elezioni Regionali 2010, vincono centrodestra e astensionismo

Leave a Reply

Your email address will not be published.