uova di cioccolato(fonte: L’Espresso)

La Pasqua rappresenta il risveglio della primavera ma anche del gusto. Sulla tavola pasquale ritroviamo carciofi, fave, pisellini ed erbette di campo a rappresentare le primizie della terra. L’immancabile uovo, simbolo di rinascita, rinnovamento e fecondità. Una volta le uova erano portate in chiesa a far benedire e offerte agli amici. Oggi le uova sono di cioccolata e per risparmiare c’è  chi consiglia di farle a casa. Le spighe di grano con cui si fa il pane, che poi diventa pane dolce e quindi dolce pasquale. La colomba, che è il dolce pasquale per eccelenza, combina il simbolo del grano a quello dell’uccello che, secondo la Bibbia, volò da Noè con un ramoscello d’ulivo nel becco come segno dell’avvenuta pace con Dio. Ci sono leggende molto antiche sulla colomba che risalgono al re longobardo Alboino nel 570 e alla battaglia di Legnano nel 1176, ma in Italia si è diffuso come dolce pasquale all’inizio del 1900.

Per leggere l’articolo clicca qui: L’Espresso

Pasqua, il risveglio del gusto

Leave a Reply

Your email address will not be published.